Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Giovedì 27 Gennaio 2022
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

SE NON LE DONNE, CHI?

11 Dicembre 2011

Se non le donne, chi?

IL COMITATO “SE NON ORA, QUANDO?” TORNA IN PIAZZA L’11 DICEMBRE CON IL LIBRO DELLA CODRIGNANI “STIANO PURE SCOMODE, SIGNORE!”

 

 

Dopo l’entusiasmante piazza del 13 febbraio e dopo altre importanti iniziative molto partecipate, il comitato provinciale “Senonoraquando” presenta “Stiano pure scomode, signore!”, una conversazione con Giancarla Codrignani. Docente di letteratura classica, giornalista, politologa, teologa, cattolica e femminista, la scrittrice - una delle figure più rappresentative della cultura nonviolenta in Italia - sarà a Parma domenica 11 dicembre, presso il Teatro al Parco (nel parco Ducale) alle ore 10.15, intervistata dalla giornalista Benedetta Pintus sulle tematiche sollevate dal suo ultimo volume.

 

L’incontro, pubblico ed aperto a tutte le donne e gli uomini che intendono confrontarsi dal punto di vista “femminile” sui temi dell’attualità politica, economica e sociale, si inserisce nella giornata di mobilitazione nazionale che vedrà le donne di “Senonoraquando” scendere in tutte le maggiori piazze d’Italia per riconfermare la battaglia di civiltà e democrazia iniziata lo scorso 13 febbraio.

 

Il movimento “SNOQ” intende così rimarcare, all’insegna del motto “Se non le donne, chi? Mai più contro di noi, mai più senza di noi!”, l’indispensabile protagonismo delle donne per un vero rilancio del Paese, e ribadire il ruolo fondamentale del contributo e dell’impegno femminile in questa difficile stagione politica.

 

Il libro della Codrignani è un’esortazione alle donne a riflettere e a restare “scomode” al sistema, sottraendosi alla standardizzazione. Un testo sapientemente elaborato da una donna che dà forma ai suoi pensieri attraverso una scrittura concentrata su cruciali tematiche femminili, che risultano scottanti e purtroppo anche distanti dal dibattito pubblico di questo periodo. Tematiche quali l’aborto, il difficile problema della violenza, la costrizione della donna alla prostituzione, l’uso sempre più frequente dello sfruttamento del corpo femminile come mero oggetto di piacere: temi e problemi quotidiani cui se ne aggiungono tanti altri che l’incontro proporrà al dibattito e al confronto.

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK


ALLEGATI


Scarica la locandina
Scarica la locandina


A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2022
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome