Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Giovedì 24 Giugno 2021
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

TPL, prosegue la protesta per il CCNL

28 Maggio 2021
1° giugno, sciopero di 24 ore con presidio

Dopo la straordinaria partecipazione agli scioperi dell’8 febbraio e del 26 marzo 2021, gli Autoferrotranvieri sono costretti alla terza azione di sciopero di 24 ore, per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro scaduto da più di tre anni.

I “tranvieri” di Parma si asterranno dal lavoro per l’intera giornata del 1° giugno (il servizio sarà garantito nelle fasce orarie previste*). 

Malgrado le consistenti risorse stanziate dal Governo a salvaguardia del settore rispetto alle conseguenze della pandemia sulla sostenibilità delle Aziende e del servizio erogato, le associazioni datoriali continuano a sostenere proposte irricevibili e a negare a lavoratrici e lavoratori del TPL quello che è un sacrosanto diritto, ancor più motivato dal fatto di non aver mai interrotto la loro attività a garanzia del diritto costituzionale alla mobilità di tutti i cittadini, anche nei momenti più difficili dell’emergenza sanitaria.

Non è più ammissibile che anche a fronte dei quasi 2 miliardi di euro assegnati a questo settore, fondamentale per la sostenibilità ambientale, sociale ed economica del Paese, le Aziende continuino ad ignorare le esigenze dei loro dipendenti.

Se l’atteggiamento delle associazioni datoriali Asstra, Agens e Anav e delle Aziende che esse rappresentano, non cambierà immediatamente, la protesta proseguirà con sempre maggiore forza e convinzione, attraverso tutte le azioni che le norme consentiranno, nella consapevolezza che purtroppo il disagio sarà come sempre sulle spalle dei lavoratori, che ne dovranno sopportare il sacrificio economico, e dei cittadini che soffriranno l’impatto sulla loro libertà di movimento!

I sindacati provinciali dei trasporti FILT CGIL, FIT CISL, UIL TRASPORTI e FAISA CISAL insieme alle RSU invitano tutti i lavoratori di Tep Spa a partrecipare al presidio che si svolgerà il 1° giugno, dalle ore 9.30 alle ore 11.30, davanti alla sede aziendale di via Taro, 12 a Parma.

 

 

*Lo sciopero di 24 ore di tutto il personale della Tep SpA per il giorno 01 Giugno 2021 si svolgerà nel rispetto delle fasce garantite e nel rispetto degli accordi attuativi e della regolamentazione prevista dalla legge 146/90 e s.m.i. con le seguenti modalità: • PERSONALE SETTORE MOVIMENTO Sciopero di 24 ore. Il personale del settore movimento garantirà il servizio nelle fasce previste per i servizi minimi garantiti dagli accordi vigenti: SERVIZIO URBANO: H 5.30 – 8.30 e dalle H.12.10 alle ore 14:40 SERVIZIO EXSTRAURBANO: H 5.30 – 8.45 e dalle H.12.10 alle ore 14:45 • PERSONALE IMPIANTI FISSI – UFFICI– BIGLIETTERIE Sciopero di 24 ore, fatta salva la presenza del personale indispensabile a garantire la sicurezza e la regolarità del servizio nelle fasce garantite dagli accordi vigenti. 

 

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2021
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome