Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Lunedì 2 Agosto 2021
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

Linea ferroviaria PARMA-SUZZARA: ripristinare il servizio integrato Parma-Brescello-Viadana ed accelerare i lavori per l'utilizzo dei treni elettrici

20 Luglio 2021
Federconsumatori sollecita l'impegno della Regione

Dal 1° luglio scorso è scaduta la convenzione che consentiva con un unico abbonamento integrato l'utilizzo di mezzi pubblici diversi sulla tratta Parma-Brescello-Viadana. Un'apprezzata convenzione lasciata purtroppo decadere senza alcun preavviso agli abbonati che ora devono farsi carico dell'aumento dei costi per l'acquisto dei titoli di viaggio separati per le diverse tratte.

Federconsumatori ha richiesto l'intervento immediato della Regione Emilia-Romagna per il rapido ripristino della convenzione coinvolgendo Trenitalia Tper, il nuovo gestore del trasporto ferroviario regionale. La stessa Regione ha assicurato il rinnovo in tempi brevi di tale convenzione che vedrebbe confermate anche le tariffe precedenti.

La linea ferroviaria Parma-Suzzara presenta ancora livelli di arretratezza tecnologica non sopportabili per un'utenza da troppi anni ostaggio di disservizi e ritardi. Ancora nel 2020 i treni arrivati in orario sono risultati di poco superiori al 70% del totale quindi ben al di sotto dei limiti contrattuali previsti. Nella circostanza sono stati allungati i tempi di percorrenza della tratta che, ovviamente, non ha risolto il problema agli utenti.

Federconsumatori sollecita l'immediato impegno della Regione Emilia-Romagna per la soluzione definitiva e in tempi certi dei troppi problemi che gravano sulla qualità del servizio e che oggi non sono accettabili.

Oltre all'immediata riattivazione della convenzione per l'uso integrato del treno+bus nella tratta Parma-Brescello-Viadana, Federconsumatori auspica un'accelerazione dei lavori di elettrificazione della linea, ora previsti per il 2023, per consentire prima possibile l'utilizzo di nuovi e più attuali treni elettrici.

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2021
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome