Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Sabato 19 Ottobre 2019
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

Fusione Parma Infrastrutture, Infomobility e It City: ancora nessuna risposta

13 Febbraio 2011
Dichiarazione di Patrizia Maestri, segretaria generale Cgil Parma

“Ormai da oltre un mese Cgil, Cisl e Uil di Parma hanno chiesto all’Amministrazione comunale di rispondere alla richiesta di chiarimenti in merito all’annunciata fusione di tre società partecipate del Comune, Parma Infrastrutture, Infomobility e It City.

A tale sollecitazione l’Amministrazione continua a non dare risposte.

Non si comprende quali siano i motivi che impediscono al vicesindaco di illustrare alle organizzazioni sindacali il progetto già presentato in consiglio comunale; pare naturale che le parti sociali chiedano conto di quali motivi inducano il Comune a questa scelta, quali conseguenze porterà per la situazione finanziaria complessiva delle casse comunali, che cosa significherà per i lavoratori delle società partecipate, quali contratti di lavoro verranno applicati.

Ancora una volta questa Amministrazione si caratterizza per la scarsa trasparenza dei propri atti, per la reticenza al confronto con le parti sociali, oltre che per la predisposizione a far quadrare i conti attraverso l’ambiguo strumento della finanza creativa.

Sembra inevitabile chiedersi se questa assenza di risposte sulla fusione non sia in qualche modo collegata con gli ultimi scossoni che hanno investito le finanze comunali”.

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2019
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome