Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Martedì 22 Ottobre 2019
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

Articolo 40 CCNL Sanità comparto: siglato l'accordo tra Azienda USL, Azienda Ospedaliero-Universitaria e OO.SS.

8 Novembre 2011
Soddisfazione della FP Cgil Sanità

È stato siglato lo scorso 7 novembre l’accordo tra Azienda USL, Azienda Ospedaliero- Universitaria e le Organizzazioni sindacali circa il recupero di risorse legate all’art. 40 CCNL. Un accordo vitale, considerati i blocchi dei rinnovi contrattuali e le decurtazioni operate con la riforma brunettiana dei part time che ha depauperato i fondi in maniera sostanziosa. Con l’accordo unitario del 7 novembre si sono messe risorse importanti sui fondi, risorse che verranno consolidate per il futuro. Non era del tutto scontato raggiungere un’intesa su questa tematica, vista una duplicità interpretativa alla base che aveva visto alcune aziende sospendere l’erogazione di dette risorse e visti alcuni dubbi procedurali-metodologici-giuridici su come sanare la questione avanzata dalle aziende; tuttavia l’azione politica sindacale in ambito locale è stata tale da permettere la costituzione di un tavolo unitario tra le due aziende sanitarie provinciali, le quali congiuntamente hanno condiviso la necessità del riconoscimento ai lavoratori dell’art. 40 CCNL.

La FP GIL Sanità di Parma esprime soddisfazione per l’importantissimo traguardo conseguito che va a tamponare gli interventi legislativo-ideologici che stanno fortemente privatizzando il pubblico impiego e i dipendenti pubblici permettendo nell’Azienda USL di Parma di continuare ad erogare per ora a tutti i lavoratori la quota mensile della produttività collettiva comparto che sarebbe venuta a cessare già dal prossimo mese di dicembre visto l’andamento negativo dei fondi, mentre per l’Azienda Ospedaliera comporterà l’avvio di una discussione sull’aumento dell’incentivazione dei turnisti h 24 sul modello di quanto già siglato proprio in Azienda USL.

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2019
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome