Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Sabato 28 Maggio 2022
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI - SEDI
CONTATTACI

IL LAVORO CHE VIAGGIA

6 Dicembre 2013

SPOSTARSI IN EUROPA, ECCO IL "PASSAPORTO DEI DIRITTI".

6 DIC., ALLA “GIOVANE ITALIA”, CON INCA, CGIL, NON+ E UDU PARMA

 

Se un ragazzo italiano va a studiare in un altro Paese europeo ha diritto all’assistenza sanitaria? E se un lavoratore tedesco viene a lavorare per un periodo in Italia, a quali prestazioni ha diritto in caso di malattia? E in caso d'infortunio sul lavoro? Chi pagherà la sua pensione? Per un lavoratore atipico, quali norme di sicurezza sociale si applicano nel caso decisa di andare a lavorare in un altro stato membro?

 

Sono solo alcune delle domande più frequenti che si pongono i cittadini europei quando si spostano in un altro Paese dell’UE per periodi più o meno lunghi. Alla facilità di movimento, infatti, non si accompagna la consapevolezza dei propri diritti. A tale scopo sarebbe molto utile avere a portata di mano un “Passaporto dei diritti”. Il Patronato INCA CGIL e i suoi partner sindacali europei, nell'ambito del progetto TESSE per le persone che vivono, lavorano e migrano in Europa, hanno appunto deciso di realizzarlo: 175 pagine di informazioni, esempi e indirizzi utili, in italiano, inglese e francese (liberamente scaricabili da internet*) che il prossimo venerdì 6 dicembre saranno presentate dall’INCA insieme a CGIL Parma, NON+Parma e UdU Parma in un incontro pubblico dal titolo “IL LAVORO CHE VIAGGIA. Lavorare in Europa. Quali diritti?” presso il Circolo Giovane Italia, in piazzale Santa Croce a Parma.

 

L’iniziativa, che permetterà attraverso testimonianze video di conoscere più da vicino le problematiche di chi per scelta o per necessità si trova a lavorare all’estero, sarà aperta, alle ore 17.00, dai saluti di Massimo Bussandri, segretario generale della CGIL di Parma, e introdotta da Cesare Scalmani, del Gruppo Giovani CGIL Parma. Interverranno poi Gianluca Scuccimarra, coordinatore nazionale UdU, e giovani lavoratori migranti. Concluderà l’incontro il sociologo e pedagogista CARLO CALDARINI, direttore dell’Osservatorio INCA CGIL per le politiche sociali in Europa (Bruxelles) e autore del Passaporto dei diritti.

 

* http://www.osservatorioinca.org/section/includes/attach_file/Pass_IT_EN_FR.pdf

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK


ALLEGATI


Scarica la locandina
Scarica il Passaporto dei diritti


A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2022
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome