Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Domenica 29 Maggio 2022
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI - SEDI
CONTATTACI

Caso Gigliotti, un ulteriore sequestro giudiziario

5 Maggio 2022
CGIL Parma e FIOM CGIL Parma: occorre vigilare sul territorio per un'economia della legalità

La notizia apparsa sulla stampa locale di ieri relativa al nuovo sequestro giudiziario che interessa imprese riconducibili all’imprenditore Franco Gigliotti, già destinatario di due condanne ancora non definitive connesse a due diverse inchieste, ci rammarica ma non ci lascia del tutto sorpresi.

È da tempo infatti che la CGIL tutta e nello specifico caso il suo sindacato dei metalmeccanici, la FIOM CGIL, che segue il settore interessato, denuncia un fenomeno sempre più esteso nel tessuto economico produttivo del nostro territorio per il quale aziende sane faticano a stare sul mercato perché operano in diretta concorrenza con chi, riuscendo ad abbattere i costi grazie a diverse operazioni illecite messe in atto, come la costituzione di cosiddette società cartiere, falsa fatturazione, elusione fiscale e contributiva, si crea una posizione di estremo vantaggio competitivo facendo profitto a discapito di chi opera correttamente e legalmente.

Questo sistema purtroppo non si è esaurito con i primi provvedimenti giudiziari. Il sindacato non ha mai smesso di segnalare e denunciare queste pratiche ancora troppo diffuse e che sono spesso un campanello d’allarme per fenomeni di più ampia portata, come hanno dimostrato le inchieste che hanno portato alla condanna di  Gigliotti in cui sembrerebbe esserci il coinvolgimento di organizzazioni criminali (la condanna di 8 anni in Appello è relativa al reato di concorso esterno in associazione mafiosa).

Da parte nostra continueremo a vigilare confidando nella piena collaborazione degli organi ispettivi (Ispettorato del Lavoro, Inps, Guardia di Finanza) e delle istituzioni (Amministrazione Comunale, Provincia, Prefettura) affinché in un territorio come il nostro, così dinamico dal punto di vista economico/produttivo e che genera eccellenze in diversi settori, possa prosperare un’economia sana e nel pieno della legalità.

CGIL Parma e FIOM CGIL Parma

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2022
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome