Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it


ISCRIVITI ALLA CGIL


Giovedì 18 Luglio 2024
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI-SEDI-TELEFONI
CONTATTACI

"BUONE SENTENZE", denigrare il datore di lavoro sui social può legittimare il licenziamento per giusta causa

10 Luglio 2024
Marco Amodeo, coordinatore Ufficio Vertenze e Legale CGIL Parma, commenta una recente sentenza della Cassazione

Denigrare il datore di lavoro su Facebook può legittimare il licenziamento per giusta causa: "BUONE SENTENZE", la rubrica curata da UVL CGIL di Parma, si occupa in questa occasione di una sentenza della Cassazione che, nell'epoca irreversibile dei social media, mette in guardia dalle esternazioni offensive sulle piattaforme social, che sono sempre pubbliche.

A commentare il provvedimento è Marco Amodeo, coordinatore dell'Ufficio Vertenze e Legale della CGIL di Parma, nel video a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=2z2mfrusdp8.

Per ogni dubbio, informazioni o pratica relativi a inadempimenti contrattuali, controllo buste paga, mancato pagamento del Tfr, impugnazione licenziamento, informazioni su mansioni e demansionamenti e molto altro è possibile contattare l'Ufficio Vertenze CGIL Parma scrivendo a: pr.vertenze@er.cgil.it.

BUONE SENTENZE è anche su Facebook: per restare aggiornati è possibile seguire la pagina: https://www.facebook.com/buonesentenze.

CONDIVIDI


SU WHATSAPP
SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2024
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome