Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Domenica 29 Maggio 2022
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI - SEDI
CONTATTACI

PRESIDIO "PER UN MEDITERRANEO PONTE DI VITA"

21 Aprile 2015

PER UN MEDITERRANEO PONTE DI VITA

L'Europa fermi il traffico di uomini

CGIL, CISL E UIL in piazza il 21 aprile alle ore 18

L’ennesimo annunciata sciagura del mare avvenuta ieri mattina nel Canale di Sicilia, in cui hanno perso la vita centinaia di migranti, rappresenta una tragedia davanti alla quale le parole, i proclami, le promesse appaiono vani e inconsistenti. È imperativo e urgente che l’Unione Europea metta all’ordine del giorno le risorse da stanziare e le misure da intraprendere per porre fine al nuovo schiavismo che sta avanzando non solo sui mari, ma anche nelle nostre civilissime nazioni europee.

Ciò che avviene ed è avvenuto dimostra l’insufficienza dei programmi varati sino ad ora, a cominciare da Triton, e le troppe titubanze e i troppi vincoli che gli Stati europei pongono alla creazione di un vero ed efficiente corridoio umanitario tra nord Africa ed Europa.

Il cordoglio e lo strazio per questa nuova ecatombe si uniscono quindi alla richiesta di un impegno dell’Europa tutta nel presidio PER UN MEDITERRANEO PONTE DI VITA, promosso da CGIL, CISL e UIL di Parma per la serata di domani, 21 aprile, in piazza Garibaldi a Parma. All’iniziativa, che avrà luogo intorno alle ore 18.00, hanno già aderito CIAC, ARCI, ANPI, LIBERA e le ASSOCIAZIONI di MIGRANTI di Parma.

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK


ALLEGATI


Scarica la locandina


A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2022
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome