Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Sabato 28 Maggio 2022
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI - SEDI
CONTATTACI

“PER UN MODELLO PARMA FONDATO SULLA COESIONE SOCIALE”

26 Maggio 2015

26 MAGGIO, FIRMA PUBBLICA DICHIARAZIONE DI INTENTI IN 7 PUNTI “PER UN MODELLO PARMA FONDATO SULLA COESIONE SOCIALE”

Il prossimo martedì 26 maggio, in concomitanza simbolica con lo sciopero dei lavoratori dei servizi educativi del Comune di Parma, avverrà la sottoscrizione della dichiarazione d'intenti in 7 punti “PER UN MODELLO PARMA FONDATO SULLA COESIONE SOCIALE”.

Alle ore 16.30, in occasione della firma "pubblica" di tutti gli aderenti, ovvero CGIL, CISL, UIL, ANMIC, Comitato "Genitori infuriati", Comitato "Per fare un bambino ci vuole un asilo", Comitato "Per la tutela dello stato sociale", Assemblea degli educatori, Fondazione "Mario Tommasini" e consiglieri comunali (in ordine alfabetico: Giuseppe Bizzi, Nicola Dall'Olio, Roberto Ghiretti, Maria Teresa Guarnieri, Massimo Iotti, Ettore Manno, Giuseppe Pellacini, Pierpaolo Scarpino, Maurizio Vescovi, Alessandro Volta), è convocata in piazza Garibaldi a Parma, sotto i Portici del Grano, una CONFERENZA STAMPA, durante la quale saranno anche rappresentate le ragioni dello sciopero dei servizi educativi e le proposte di FP CGIL, FP CISL e FPL UIL per la riorganizzazione degli stessi.

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2022
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome