Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it


ISCRIVITI ALLA CGIL


Lunedì 15 Aprile 2024
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI-SEDI-TELEFONI
CONTATTACI

Distribuzione moderna organizzata, sabato 30 marzo è sciopero

29 Marzo 2024
Proclamato da FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL e UILTuCS per chiedere il rinnovo del CCNL scaduto nel 2019. Presidi davanti ai punti Esselunga

Sono trascorsi ormai quasi 51 mesi dalla scadenza del CCNL sottoscritto da Federdistribuzione. Dopo una lunga e snervante trattativa l’associazione datoriale ha sottoposto alle organizzazioni sindacli una serie di pretese irrealistiche e finalizzate unicamente a far naufragare una già complessa negoziazione: l’introduzione di una flessibilità incontrollata e generalizzata con contratti a termine di durata indeterminata; lo smembramento del sistema di classificazione del personale con l’attribuzione dell’addetto alle operazioni ausiliarie alla vendita a mansioni inferiori quali il pulimento di aree di vendita e servizi; l’azzeramento di ogni dignità professionale con il sotto inquadramento di chi ha la responsabilità di interi format commerciali complessi;la creazione di una “nuova” mansione adibita alla movimentazione delle merci trascinandola verso il quinto livello e svuotando l’attuale previsione al quarto livello.

Lo schema negoziale che propone Federdistribuzione ancora una volta è di mortificare il rinnovo del CCNL in una logica di scambio tra una presunta disponibilità ad erogare il dovuto aumento salariale (per altro mai quantificato) in cambio di un peggioramento della parte normativa che preveda la precarizzazione degli addetti attraverso un sistema derogatorio della legge e proponendo l’umiliazione della professionalità di lavoratrici e lavoratori attraverso un abbassamento dei livelli di inquadramento.

Pertanto è proclamato lo sciopero di tutto il personale dipendente dalle imprese che applicano il CCNL della Distribuzione Moderna Organizzata - Federdistribuzione per domani, sabato 30 marzo, con astensione dal lavoro per l’intero turno giornaliero.

A Parma si terrà per quella giornata un presidio unitario di FILCASMS, FISASCAT e UILTUC territoriali dalle ore 9:30 alle ore 11:00 nei pressi del supermercato ESSELUNGA di VIA EMILIA OVEST e nei pressi del supermercato ESSELUNGA di VIA EMILIA EST.

 

CONDIVIDI


SU WHATSAPP
SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2024
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome