Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Sabato 19 Ottobre 2019
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

Soliani a Motta a favore dello sciopero generale

3 Maggio 2011
Le parlamentari PD di Parma sostengono la mobilitazione Cgil del 6 maggio: nel Paese il lavoro è la vera emergenza

Si è svolto lo scorso 26 aprile, presso la Camera del Lavoro di Parma, un incontro tra la segreteria confederale della Cgil di Parma e le parlamentari del PD, sen. Albertina Soliani e on. Carmen Motta, in vista dello sciopero generale del 6 maggio.

 

L’incontro ha inteso avviare una riflessione comune sulle ragioni alla base della mobilitazione proclamata dalla Cgil, che nasce, come evidenziato dalla segretaria generale di Parma, Patrizia Maestri, dalle preoccupazioni del sindacato rispetto ad una disoccupazione sempre più diffusa e strutturale, contrappeso di un’economia che, lungi dal vedere riprese, continua in una stagnazione allarmante, e di una capacità di spesa dei redditi da lavoro dipendente e da pensione sempre più ridotta, sempre più spesso ai limiti della soglia di povertà.

 

Tutte preoccupazioni ampiamente condivise dalle parlamentari, che hanno rinnovato l’impegno a sostenere politiche a favore del lavoro e di un’occupazione qualificata, con particolare riferimento alla precarietà giovanile e alla deregolamentazione contrattuale che sottrae diritti, dignità e futuro alle giovani generazioni di lavoratori.

 

Il Parlamento, hanno segnalato con forte preoccupazione Albertina Soliani e Carmen Motta, è attualmente paralizzato da questioni che poco o nulla hanno a che fare con i problemi concreti delle persone e delle imprese, fatto che risulta tanto più grave in una congiuntura storica come quella che stiamo attraversando in cui tutti i principali indicatori economici ci dicono che il nostro Paese – e il territorio parmense non è purtroppo immune da questa tendenza – risulta sempre più essere fanalino di coda dell’Europa e non solo.

 

Le parlamentari del PD di Parma hanno riconosciuto che il tema del lavoro rappresenta oggi l’emergenza principale da affrontare nel Paese e hanno infine espresso solidarietà a tutti quei lavoratori – in mobilità, disoccupati, in cassa integrazione –, giovani e pensionati che oggi vivono sulla loro pelle le conseguenze delle politiche di questo Governo.

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2019
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome