Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Lunedì 16 Luglio 2018
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

Sicurezza sul lavoro, i sindacati incontrano il Prefetto

27 Giugno 2018
mercoledì 27 giugno il presidio in Prefettura, dopo l'ennesimo incidente mortale sul lavoro

 

Non si può morire per lavoro. Occorre aumentare la sicurezza nei cantieri stradali, servono più controlli e tutele. Queste le parole d'ordine del presidio organizzato mercoledì 27 giugno, davanti alla Prefettura di Parma, da FILCA CISL, FENEAL UIL, FILLEA CGIL, di fronte all'ennesimo

incidente mortale che ha coinvolto un giovane operaio, Angelo Adduocchio, poco più che ventenne.

Erano presenti i suoi colleghi, davanti a loro c'era un lenzuolo bianco, con i caschi da lavoro per terra, a simboleggiare la lunga sequenza di incidenti mortali sul lavoro.

Nella giornata di mercoledì c'è stato lo sciopero provinciale di 8 ore per i comparti dell'edilizia, industria e artigianato. I rappresentanti dei lavoratori hanno incontrato il Prefetto, Giuseppe Forlani, per porre il tema della sicurezza come priorità delle istituzioni e del governo.

“Le morti sul lavoro sono un'emergenza nel paese, le aziende disinvestono in sicurezza, noi chiediamo di aumentarla e di fermare la lunga scia di incidenti sul lavoro - sono le parole di Antonino Leone, segretario generale della FILLEA CGIL - Sul tema della sicurezza l'attenzione del Prefetto è massima, si è impegnato a sostenerci, nella richiesta di incontro con la concessionaria autostradale, per codificare regole a cui tutti quanti, aziende e ditte in subappalto, si devono attenere, per aggiungere ulteriori elementi di sicurezza”.

“Supporteremo la categoria nel percorso. Il nostro impegno è di tenere monitorata la situazione, passo dopo passo, per arrivare ad una maggiore sicurezza reale sui cantieri autostradali e in generale in uno dei settori più tragicamente esposti.” sono le parole di Massimo Bussandri, segretario generale della CGIL di Parma.

 

 

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2018
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome