Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Lunedì 18 Ottobre 2021
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

Sede aperta e presidio democratico, la risposta della CGIL di Parma all'attacco fascista di Roma

10 Ottobre 2021
Il sindacato lancia la manifestazione nazionale di sabato 16

In risposta ai gravissimi fatti di Roma, la Cgil di Parma ha orgnanizzato un presidio della propria sede di via Casati Confalonieri a cui stanno partecipando sindacalisti, lavoratori, rappresentanti delle istituzioni e molte forze democratiche della città. Il presidio, iniziato nella notte e giunto al culmine in mattinata, andrà avanti fino alle 18 di oggi pomeriggio. 

"Intollerabile che organizzazioni fasciste siano libere di manifestare, fare cortei e oltretutto assaltare sedi sindacali -ha detto Matteo Rampini, segretario confederale Cgil Parma-. Chiediamo alla politica, al Governo e alle istituzioni di rendere esigibile la legislazione che mette fuori legge queste organizzazioni. Non possiamo eccettare di di essere in balia di persone che fanno dello squadrismo fascista il loro principale attivismo. Le Camere del Lavoro sono luoghi frequentati dai lavoratori quindi l'attacco di ieri è un attacco a tutti i lavoratori e alla democrazia. Ringraziamo della solidarietà, non solo gli attivisti sindacali ma anche i cittadini, le istituzioni, le associazioni e i partiti che sono voluti venire a portare la loro solidarietà". 

Parte della segreteria della Cgil di Parma ha partecipato al presidio della sede della Cgil nazionale di Roma: "Una manifestazione che ha registrato un'altissima partecipazione - racconta la segretaria generale, Lisa Gattini-. Maurizio Landini ha ribadito il valore della democrazia, della partecipazione, il valore della Cgil e della casa dei lavoratori e soprattutto la necessità improcrastinabile di sciogliere immediatamente tutte le formazioni di derivazione neofascista".

Cgil, Cisl e Uil lanciano per sabato 16 ottobre a Roma una grande manifestazione nazionale e antifascista per il lavoro e la democrazia.

 

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2021
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome