Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Sabato 20 Luglio 2019
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

Scompare il partigiano e compagno Franco Bianchi

10 Luglio 2019
Il cordoglio della CGIL di Parma

La CGIL di Parma ricorda il compagno Franco Bianchi scomparso ieri, abbraccia la famiglia e sarà presente alle esequie.

Franco, nato nel 1926 a Salsomaggiore Terme, incontrò il mondo del lavoro molto giovane come accadeva allora, lavoro pesante, nei campi e nei cantieri edili, che però consentiva vita e dignità alla famiglia.

Appena diciottenne scelse la resistenza col nome di Tigre, fu nelle SAP e poi con la 31a Brigata Garibaldi “Forni”, partecipò ad azioni nelle zone di Fidenza, Tabiano, Pellegrino Parmense, sino alla liberazione della città.

Dopo la lotta di Liberazione, tornato al lavoro aderì al Partito Comunista Italiano, scelse successivamente l’impegno a tempo pieno nel sindacato, dal 1951 al 1953 nella Segreteria della Camera del Lavoro di Fidenza.

Oltre alla meritata autorevolezza del dirigente di partito, fu Segretario della Federazione di Parma dal 1970 al 1976. La CGIL vuole  ricordarlo come uomo del popolo e delle istituzioni, consigliere comunale dal 1964 al 1990 ed Assessore del Comune di Parma dal 1976 al 1985.

Il suo modo di essere amministratore della città è tutt’ora ricordato per la presenza e la disponibilità, la competenza, la solerzia.

La sua attività politica, sindacale ed amministrativa, la scelta di operare per gli altri, soprattutto i più deboli, nella coerenza dei propri ideali è esempio di etica, impegno e disinteresse.

Anche nella parte finale della sua vita è stato militante, soprattutto dell’antifascismo e della memoria resistente della città, protagonista delle iniziative che dopo anni hanno permesso la realizzazione del monumento alle Barricate e del monumento a Guido Picelli, punti di riferimento delle mobilitazioni antifasciste e contro il razzismo.

Ricordiamo con orgoglio che la Camera del Lavoro di Parma ospitò la presentazione della sua autobiografia nel settembre del 2013, in una Sala Trentin gremita, tornammo ad ascoltare un compagno, un nostro compagno, Franco Bianchi, il partigiano Tigre.

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2019
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome