Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Giovedì 19 Settembre 2019
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

San Paolo Invest: la tutela personalizzata di Federconsumatori

16 Luglio 2019
Intanto si attende la convocazione di un tavolo di confronto con il Gruppo

Federconsumatori Parma è pronta per avviare l'attività di tutela, che si presenta complessa e senza scorciatoie, per i risparmiatori coinvolti nelle vicende dell'Agenzia San Paolo Invest di Fidenza gestita da Antonella Lambri.

Chi fosse interessato ad essere assistito in modo puntuale in tutta la vicenda, nei suoi molteplici profili, può contattare l'associazione al numero 0521508949 per un appuntamento personalizzato.

I consulenti legali di Federconsumatori provvederanno all’esame approfondito della documentazione contrattuale già in possesso dell’Investitore inerente al rapporto intrattenuto con l’Intermediario Finanziario, recupero della documentazione mancante, verifica della congruità del questionario MIFID e della conformità del profilo di rischio del l’investitore, controllo dell’adeguatezza e dell’appropriatezza degli investimenti raccomandati dall’Intermediario Finanziario, accertamento degli eventuali danni patrimoniali e non patrimoniali patiti dagli investitori, verifica delle cause dell’eventuale depauperamento del patrimonio investito, predisposizione di lettera di reclamo all’intermediario finanziario, con imputazione dell’ eventuale responsabilità dei danni causati , richiesta risarcitoria e costituzione in mora, assistenza nella ricerca di una soluzione stragiudiziale della vertenza, predisposizione di lettera di denuncia/querela in presenza di comportamenti integranti ipotesi di reato, assistenza nell’eventuale procedimento giudiziale nei confronti dell’Intermediario Finanziario.

Federconsumatori inoltre continua a chiedere, attraverso la struttura nazionale, un incontro a Banca Intesa San Paolo che invece tarda ad aprire un tavolo di confronto. È legittimo che la Banca contatti i clienti ma è importante che questi ultimi evitino di firmare carte o assumere formali decisioni in modo affrettato senza averne piena cognizione di causa.

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2019
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome