Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Sabato 19 Ottobre 2019
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

Parmalat, la Flai preoccupata per il futuro

3 Marzo 2011
Ancora senza risposta la richiesta di incontro al Governo

“Ogni giorno che passa siamo sempre più preoccupati per il futuro della Parmalat.

Come sindacato ci batteremo contro un assetto societario che non sia italiano e contro il pericolo di uno smembramento delle attività del gruppo.

Ma ciò non è sufficiente ed occorre che Parmalat definisca un piano strategico di consolidamento e sviluppo, nell’ambito di un programma di forte innovazione di prodotto e di rafforzamento delle strategie commerciali.

I dati di bilancio al 31 dicembre 2010 presentati dal gruppo sono allarmanti e fotografano un diverso andamento fra le attività presenti in Italia e quelle presenti all’estero.

Rispetto al 2009, infatti, il fatturato netto registrato in Italia è sceso del 3% ed il regime operativo lordo del 14,9%.

Riteniamo, pertanto, che questi risultati non siano solo il frutto della crisi dei consumi ma di una mancanza di investimenti sui prodotti derivati dal latte.

In questo ambito è, quindi, incomprensibile la situazione che si è venuta a creare alla Centrale del latte di Roma, con l’azienda che si rifiuta di riportare nel sito le produzioni a marchio Parmalat presente prima dell’incendio dello scorso anno e con il sindaco di Roma che continua la guerra legale per sfilare lo stabilimento alla Parmalat senza porsi il problema della salvaguardia del sito industriale e dell’occupazione.

A complicare ulteriormente il quadro c’è, infine, l’assoluta mancanza di intervento dal governo e in particolare del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta e del Ministero dello Sviluppo economico a cui Fai-Flai-Uila hanno richiesto nei giorni scorsi un incontro urgente su questi temi senza aver ancora ricevuto una risposta”.

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2019
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome