Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Sabato 19 Ottobre 2019
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

Maggiore, trasporto degenti: "Occorre avviare internalizzazione servizio"

29 Luglio 2011
Filt e Fp e Cgil di Parma intevengono sull'appalto del trasporto pazienti nell'Ospedale di Parma

I sindacati di categoria della Funzione Pubblica e dei Trasporti, congiuntamente alla CGIL di Parma, intervengono nuovamente in relazione ai gravi problemi  riguardanti la difficile gestione dei trasporti degenti all'interno dell'Ospedale, vertenza nota alla cittadinanza dopo le numerose proteste che si sono tenute davanti ai cancelli di via Gramsci.

L'Appalto in oggetto, aggiudicato nel febbraio 2010 sotto il precedente direttore generale, ha fin da subito evidenziato problemi di ordine organizzativo, di rispetto delle normative del lavoro e nel pagamento corretto degli stipendi ai circa 40 addetti. Ad un anno e mezzo di distanza è evidente l'incapacità dell'ATI, composta da Croce Italia Marche, Croce Azzurra Fano e Croce Verde Fano, di ristabilire una situazione di normalità e di regolarità nei confronti dei dipendenti.

Inoltre l'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma è stata classificata come trauma center e ospedale ad alta intensità di cura, predisposta principalmente al trattamento delle acuzie. La tempistica del ricovero e il numero di attività diagnostiche dislocate in altri padiglioni, sono diventati elementi determinanti per la qualità e i costi delle prestazioni sanitarie.

Per questi motivi FP, FILT e CGIL, prendendo come riferimento quanto già avviene nelle le altre aziende sanitarie dell'Emilia Romagna, dove vige la gestione diretta dei trasporti degenti, al fine di garantire risposte adeguate alle esigenze delle unità operative e prevenire disagi all'utenza,  chiedono formalmente all'Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma  di  percorrere in tempi rapidi la strada di internalizzare questo servizio e di inserirlo in un percorso di formazione, qualità e accreditamento.

Le organizzazioni sindacali ribadiscono inoltre la posizione critica più generale sull'esternalizzazione di alcuni servizi ospedalieri effettuata in passato dalla precedente Direzione generale.

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2019
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome