Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Sabato 19 Ottobre 2019
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

Consorzio Agrario: dal crack al disastro sociale

2 Luglio 2011
Cresce il numero degli esuberi

In prossimità del deposito della richiesta del concordato preventivo del Consorzio Agrario di Parma emerge sempre di più la proporzione del disastro sociale causato da scellerate amministrazioni.

L'esposizione debitoria (si parla di qualcosa attorno ai 50 milioni di Euro) che ha reso necessaria la richiesta di concordato comporterà la cessione di buona parte del patrimonio immobiliare. In pochi anni si è dilapidato più di un secolo di lavoro.

Il numero dei lavoratori in esubero cresce di giorno in giorno, con l'incontro di ieri siamo arrivati a 69.
 
Il mondo agricolo che non ha saputo intervenire quando veniva denunciata la criticità del bilancio del Consorzio deve avere uno scatto di orgoglio per non abbandonare questa importante realtà del territorio.
 
Il sindacato di categoria ribadisce la disponibilità a patrocinare cause dei dipendenti nell'azione di responsabilità approvata dai soci del Consorzio contro amministratori, ex amministratori ed ex dirigenti. Ci si chiede anche come possa avvenire che un vicepresidente assista ad una azione del Cda e dell'assemblea dei soci contro se stesso e rimanga in quella posizione.
 
Quanto al futuro il sindacato chiede alla città e alle Istituzioni strumenti per alleviare l'impatto sui lavoratori e continuerà a rivendicare condizioni migliori attraverso il Tavolo di Crisi istituito in Provincia, proseguendo nelle azioni volte a rivitalizzare produzioni, conosciute per la loro qualità, ma che oggi difficilmente da solo il Consorzio Agrario di Parma può portare avanti (come il burro “Valparma”).

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2019
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome