Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Mercoledì 26 Aprile 2017
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

CGIL, CISL e UIL preoccupate per il futuro di Emiliambiente. E denunciano: "Sempre attuale il tema dell'utilizzo eccessivo degli appalti"

15 Aprile 2017
Le Organizzazioni Sindacali chiedono un incontro al Presidente di Emiliambiente

Nella giornata del 13 aprile 2017 CGIL, CISL e UIL provinciali hanno richiesto un incontro al Presidente di Emiliambiente Giuseppe Cerri a seguito dei fatti accaduti relativamente agli arresti richiesti dalla Procura della Repubblica di Parma, in cui è stato coinvolto anche il Direttore dell'azienda Dino Pietralunga.
 
Le Organizzazioni Sindacali, oltre ad attendere che gli organi competenti facciano piena luce sull'accaduto, esprimono preoccupazione per la dinamica dei fatti così come riportata dagli organi di stampa, ed hanno richiesto ad Consiglio di Amministrazione di Emiliambiente di dare conto di quale Governance aziendale verrà definita e delle iniziative in programma per garantire il corretto funzionamento dell'attività aziendale.
 
Il tema degli arresti pone comunque in evidenza il tema d​i un utilizzo inappropriato ed eccessivo degli​ appalti: troppo spesso le multiutility del territorio hanno condotto esternalizzazioni ​legate alla logica ​della massimizzazione del profitto​, talvolta
a scapito della qualità del servizio e delle tutele dei lavoratori. Nelle pieghe degli appalti possono nascondersi attività illecite e la storia recente del nostro territorio ne consegna triste notizia.
 
CGIL, CISL e UIL attendendo il giudizio degli organi di giustizia e riponendo, in essi la massima fiducia, saranno a fianco e tuteleranno la quotidianità operativa di tutti quei lavoratori che, facendo il proprio dovere e avendo a cuore il patrimonio pubblico, hanno
​segnalato o segnaleranno​ ​illegalità o irregolarità nello svolgimento delle attività aziendali.

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2017
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome