Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Martedì 24 Novembre 2020
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma: posti letto pronti, urge implementare il personale

20 Ottobre 2020
Le preoccupazioni di FP CGIL e FP CGIL Medici territoriali

La FP CGIL e la FP CGIL Medici apprendono con sollievo che l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma è pronta con i posti letto ad affrontare ricoveri Covid 19.

Va tuttavia segnalato con rammarico che ai posti letto dedicati alla pandemia non corrisponde un adeguato capitale umano a disposizione, in particolare infermieri, OSS e personale tecnico dell’Area Comparto e dirigenza medica.

Nel corso degli ultimi mesi tutti si aspettavano che la Direzione si sarebbe attivata per incrementare il personale, anche in virtù delle tante sollecitazioni venute dalla CGIL.

Ad oggi si registra, come già preannunciato, una mancata organizzazione e gestione dei servizi e del personale medico e sanitario.

Certo, l’assistenza è comunque garantita grazie all’alto livello di professionalità e responsabilità che i professionisti della cura dimostrano ogni giorno sul campo, ma non possiamo ignorare che un’attività prolungata in emergenza per settimane, con doppi turni e salti di riposi, rischia di portare ad una crisi nella tenuta del sistema, già in precedenza provato da mesi di stress sia fisico che mentale.

FP CGIL e FP CGIL Medici auspicano in tempi rapidi un piano organizzativo con linee guida e modalità procedurali per il reclutamento immediato di personale che preveda, tra l’altro, la verifica dei protocolli di sicurezza Covid 19 nei reparti, compresa la turnistica, onde evitare situazioni promiscue e salvaguardare la salute dei pazienti e dei professionisti. Importanti sono anche la verifica degli strumenti di protezione individuale e la loro effettiva accessibilità, la verifica della formazione Covid 19 per i neoassunti e, infine, la possibilità di collocare in smartworking con apposito regolamento tutto il personale che ne faccia richiesta e che rientri nei parametri previsti dal decreto.

Tutti questi risultano temi indispensabili per affrontare in modo sicuro ed efficace un’eventuale nuova emergenza, che sembra già alle porte.

 

Monica Marvasi, FP CGIL Parma

Raffaele D’Ippolito, FP CGIL Medici Parma

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK


ALLEGATI


Monica Marvasi e Raffaele D'Ippolito


A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2020
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome