Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Sabato 19 Ottobre 2019
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

Aumenti biglietti Tep, anziani penalizzati

12 Febbraio 2011
Lo Spi Cgil di Parma chiede il rispetto degli accordi con la Regione

Dal primo febbraio sono entrate in vigore le nuove tariffe del trasporto pubblico locale. “Ancora una volta – commenta Paolo Bertoletti, segretario generale dello Spi Cgil di Parma – ci si accanisce contro gli anziani di questa città. Ora, con l’aumento del biglietto della Tep, non si riconosce più la specificità della protezione delle fasce deboli della popolazione”.

 

“Infatti – aggiunge Bertoletti – mentre prima un possessore di Carta Argento pagava ogni singola corsa 0,65 centesimi di euro, oggi il costo della stessa tratta è di 1 euro e 20 centesimi. Praticamente raddoppiato. Eppure la nostra Regione si era impegnata per un aumento non superiore al 3%. Sappiamo bene che la mobilità per un anziano è sinonimo di vita, di socialità, di accesso ai servizi. Rappresenta di fatto un diritto fondamentale. Una società che non tiene conto di questo rischia l’imbarbarimento. Credo che anche Comune e Provincia debbano riflettere su questo aspetto, che pare la logica e ingiusta conseguenza di scelte assolutamente opinabili condotte a suo tempo dalla proprietà dell’azienda di trasporto pubblico”.

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2019
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome