Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Giovedì 19 Settembre 2019
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

ASP, sindacati pensionati: urgente il confronto sugli anziani

3 Agosto 2019
Necessari maggiori investimenti, per una realtà che è patrimonio di tutta la città

 

I sindacati pensionati SPI CGIL, FNP CISL e UILP UIL prendono atto positivamente della disponibilità di ASP Ad Personam al confronto, espressa dall'amministratore unico sulle pagine della «Gazzetta di Parma». Avevamo chiesto un incontro urgente su argomenti che riguardano gli anziani di questa città, per affrontare problemi che ci sono stati segnalati, come ad esempio la necessità di investire sulla strumentazione tecnica, sulle quantità di cibo somministrate agli utenti, a volte inferiore al passato, o ad alzate e cambi degli anziani sempre meno frequenti.

Negli ultimi anni sono aumentati gli ingressi nelle strutture di anziani già in condizioni critiche, sia sotto il profilo fisico che mentale. Questo impone ovviamente ad ASP maggiori investimenti sia dal punto di vista tecnico, per rendere possibile la mobilitazione del paziente, alleggerendo i carichi di lavoro del personale e prevenendo i possibili rischi infortunistici per l'anziano, sia dal punto di vista sanitario, investendo sulle competenze professionali del personale.

Purtroppo abbiamo avuto l'impressione che in questi anni gli investimenti non siano andati di pari passo con l'aggravarsi delle condizioni dei pazienti, forse i problemi di bilancio denunciati da ASP hanno influito su questo tipo di interventi, che crediamo invece fondamentali per qualificare l'assistenza agli anziani.
Non devono essere gli anziani o i dipendenti a pagare per la razionalizzazione dei costi. Per questo riteniamo urgente l'avvio di un confronto serio e costruttivo per trovare soluzioni condivise.

A Parma vivono 23.670 persone dai 75 anni in su: rappresentano il 12% della popolazione. Abbiamo una società che invecchia: aumenta – fortunatamente – la speranza di vita, ma cresce anche la necessità delle famiglie di prendersi cura degli anziani non autosufficienti. Per questo una realtà pubblica come ASP Ad Personam, con le competenze e la qualità dei servizi offerti dai suoi lavoratori, è un patrimonio di tutta la città, e ha bisogno di investimenti, per rispondere a nuove necessità.

 

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2019
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome