Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Martedì 20 Ottobre 2020
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

Anziana violentata a Salsomaggiore, la solidarietà dello Spi Cgil

10 Settembre 2020
Un gravissimo episodio che impone una riflessione sulla violenza di genere e le fragilità della popolazione anziana

In queste ore abbiamo appreso con sgomento e rabbia della gravissima aggressione avvenuta a Salsomaggiore Terme ai danni di una donna di 87 anni. Davanti ad un episodio così barbaro non possiamo, come sindacato dei pensionati e come cittadini e cittadine, rimanere in silenzio. Quello che doveva essere l’ennesimo furto in appartamento (reato che non sottovalutiamo assolutamente, tanto più che vede ancora una volta gli anziani presi particolarmente di mira), si è trasformato in una vile aggressione sessuale ai danni di una donna di quasi 90 anni, che si è difesa come ha potuto, tanto da richiamare l’attenzione di un vicino per farsi soccorrere. Ringraziamo i carabinieri della compagnia di Salsomaggiore per aver prontamente rintracciato e fermato il 17enne accusato ora di violenza sessuale e tentata rapina aggravata, ma vorremmo aprire una riflessione più profonda sull’accaduto, partendo da un dato di fatto: indipendentemente dall’età della vittima, si tratta dell’ennesimo episodio di violenza di genere. L’ennesima brutale dimostrazione di disprezzo per la vita e la dignità di una persona, compiuta da un uomo, nei confronti di una donna. Il fatto che l’aggressione sia avvenuta ai danni di una persona di quasi 90 anni è senza dubbio un’aggravante che ci impone attenzione alla difesa delle persone più fragili. Non ci prestiamo invece ad eventuali polemiche relative alla nazionalità dell’accusato: proprio in questi giorni le cronache ci hanno raccontato ampie pagine di barbarie che non conoscono confine e colore della pelle e che semmai devono suggerire uno sguardo più attento a quanto accade nel mondo giovanile e un impegno profondo nella trasmissione di valori fondanti una comunità. In conclusione, lo Spi Cgil di Parma, di Fidenza, di Salsomaggiore, unitamente a tutta la Cgil, non può che esprimere la più totale solidarietà e vicinanza alla vittima che dovrà affrontare una dolorosa e sofferta ripresa, e alla famiglia che le è accanto.

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2020
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome