Questo sito non utilizza cookie per le proprie funzionalità o per mandarti pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie tecnici per la gestione del sito. Per saperne di più clicca qui.
CGILParma.it




ISCRIVITI ALLA CGIL


Mercoledì 16 Gennaio 2019
HOME PAGE
CATEGORIE
SERVIZI
CHI SIAMO
ORARI E SEDI
CONTATTACI

A Parma 40mila pensioni “raffreddate” dalla manovra

8 Gennaio 2019
Continua la mobilitazione dei sindacati dei pensionati di CGIL, CISL e UIL

Lo stop alla rivalutazione delle pensioni avrà effetto anche su Parma. La norma contenuta nella legge di bilancio prevede infatti la revisione del sistema di adeguamento all'inflazione degli assegni superiori ai 1.500 euro lordi (in pratica attorno ai 1.200 euro netti).

A Parma e provincia le pensioni superiori ai 1.500 euro sono 39.784 (secondo i dati Istat 2016, gli ultimi a disposizione). Per tutte queste pensioni ci sarà quindi un “raffreddamento” dell'adeguamento al costo della vita, riducendone così il potere d'acquisto.
I sindacati dei pensionati SPI CGIL, FNP CISL, UILP UIL proseguono la mobilitazione contro questa misura, che considerano ingiusta.

Il 28 dicembre scorso i pensionati si sono ritrovati in piazza Nettuno a Bologna, in una mobilitazione che si aggiunge alle altre organizzate in varie città d'Italia. Hanno manifestato, anche da Parma, contro una manovra che sottrae 2,5 miliardi di euro in tre anni dalle tasche dei pensionati, trattando ancora una volta come “bancomat” chi ha lavorato per una vita.

Lunedì 7 gennaio, nella sede della CGIL i segretari generali dei sindacati pensionati SPI CGIL, FNP CISL, UILP UIL hanno fatto il punto sul programma di azione unitaria che riguarderà sia le politiche nazionali che locali. Hanno deciso di dare forza alla piattaforma confederale unitaria, che propone un modello sociale antitetico a quello proposto da questo governo e di continuare nella mobilitazione già iniziata il 28 dicembre contro il blocco delle perequazioni automatiche.

Per quanto concerne invece le politiche locali, i sindacati pensionati chiederanno a breve la convocazione del tavolo anziani con il Comune di Parma, per mappare insieme le situazioni di bisogno ed intervenire con azioni concrete di risposta alle esigenze dei pensionati del territorio.

CONDIVIDI


SU TWITTER
SU FACEBOOK




A cura dell'Ufficio Stampa e del Centro Sistemi Informativi CGIL di Parma © Copyright 2000-2019
Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome Ottimizzato per Google Chrome